L’unità è la nostra avventura. E un’avventura richiede due cose: prima di tutto una meta che si vuole raggiungere, ma di cui non si conosce ancora tutta l’ampiezza; e persone che vi consacrino le loro energie, il loro cuore, la loro intelligenza, la loro fede.

Il Gruppo editoriale Città Nuova“, fondato nel 1956 da Chiara Lubich ed espressione del Movimento dei focolari, intende guardare alla società con lo sguardo della fraternità universale e raccontare giorno per giorno l’avventura di “un popolo nato dal Vangelo”, che vive per rendere visibile e reale l’ideale di un mondo più unito.

Le 22 case editrici e le 37 edizioni della rivista Città nuova, pubblicate in tutto il mondo, sono unite da questo unico obiettivo.

Città nuova, rivista quindicinale del Movimento dei focolari, propone una visione degli avvenimenti, delle persone e dei fenomeni nella prospettiva dell’unità. Con una sensibilità particolare per i segni dei tempi, la rivista è attenta alla comunione all’interno della Chiesa cattolica, all’ecumenismo, al dialogo interreligioso e a quello tra persone di convinzioni diverse.

Città nuova è una espressione della spiritualità e delle proposte culturali, sociali ed economiche del Movimento dei focolari, fondato da Chiara Lubich.

«Nuova Umanità» da trent’anni è espressione della cultura del Movimento dei Focolari. Fondata nel 1978 da Chiara Lubich, è pubblicata da Città Nuova Editrice, esce ogni due mesi ed accoglie studi e approfondimenti di tutte le discipline umanistiche.

È, prima di tutto, la rivista della Scuola Abbà”, il Centro di studi internazionale che Chiara ha fondato, chiamando studiosi di diverse materie ad approfondire i contenuti culturali del carisma dell’unità. La rivista accoglie anche i frutti delle ricerche che provengono dalle diverse Scuole promosse dal Movimento, in particolare nei campi del dialogo intraecclesiale, ecumenico, tra le religioni e le culture; esprime inoltre le nuove prospettive di pensiero aperte dal carisma dell’unità in campo sociale, economico, politico, delle professioni.

«Unità e Carismi» affronta in modo monografico differenti temi di spiritualità, partendo dalla sapienza evangelica, dalla luce carismatica che brilla nella Chiesa attuale e dal vissuto esperienziale. Si compone di articoli dottrinali, testimonianze di santi e sante di tutti i tempi ed esperienze di religiosi e religiose di oggi. Vuole favorire l’unità fra tutti: religiosi e religiose, laici e sacerdoti, in modo che la diversità dei doni e la ricchezza dei carismi si componga in armonia.

Insieme all’edizione italiana ha altre 7 edizioni: francese, inglese, polacca, portoghese, slovena, spagnola, tedesca. La rivista in Italia è in vendita solo per abbonamento.

«Sophia – Ricerche su i fondamenti e la correlazione dei saperi» è un semestrale accademico espressione della ricerca svolta nell’Istituto Universitario Sophia, di cui porta il nome – Sophia, Sapienza – e il cui sottotitolo – “Ricerche su i fondamenti e la correlazione dei saperi” – vuole esplicitare il taglio specifico che la caratterizza e la impegna: si tratta di pensare il significato e l’apporto delle discipline scientifiche previste nella ricerca e nell’insegnamento di Sophia nell’orizzonte sapienziale di vita e di luce e nel dialogo interpersonale e interdisciplinare che ne specificano il progetto e il programma.

I contributi degli autori spaziano dalla teologia biblica alla teologia sistematica, dalla filosofia politica all’economia politica, dall’epistemologia e cosmologia alla logica e ai fondamenti della matematica.

«Gen’s» – Per un approfondimento della spiritualità dell’unità e delle prospettive ecclesiali che ne nascono. Bimestrale, particolarmente rivolto a sacerdoti e seminaristi, in varie lingue.

Articoli

Living City compie 50 anni

Living City compie 50 anni

La rivista in lingua inglese, fondata nel 1967 a New York come una delle 32 edizioni del Movimento dei Focolari, per festeggiare i 50 anni di attività ha organizzato, il 24 settembre, presso la Fordham University di New York, un convegno dal titolo “Costruire ponti: come possono i media facilitare il dialogo in una società […]

[leggi tutto]
12345...»