Il dado dell’affetto – Ascolto sincero

 
Alla recente Scuola delle famiglie svoltasi, dopo l'evento Family Highlights a Loppiano, a Castel Gandolfo dal 13 al 17 marzo è stato lanciato il Dado dell'affetto. Un'idea nata nella quotidianità di una famiglia. Vi proponiamo di 'giocare' con noi ogni giorno coinvolgendo tutta la famiglia. E se avete qualche spunto di riflessione, brano di vita generato dal lancio del dado. Che ne dite?

Ascolto profondo e attivo.Dado_2
E’ un aspetto molto importante della comunicazione.
Spesso, mentre l’altro parla, già pensiamo alla risposta da dargli e tante volte lo interrompiamo.
A volte poi siamo così distratti o presi dalle nostre attività che non comprendiamo il messaggio che ci sta arrivando o lo sottovalutiamo. Alcuni si sentono obbligati ad offrire subito soluzioni, rimedi, a fare “prediche”.
Quando l’altro parla, cerchiamo di dimenticare tutto e di comprendere fino in fondo ciò che l’altro dice.
Per esempio non usare il cellulare o guardare la tv, ecc. Prendersi il tempo sia nella coppia che con i figli.
Cerchiamo di fare il vuoto dentro di noi, come dice Chiara, per poter accogliere e sentire l’altro.

tips_tricks
Per un ascolto sincero bisogna abbassare le difese.
Di fronte all’altro cercare di non avere pregiudizi, di non voler difendere a tutti i costi la propria idea.
Solo così potremmo cogliere la ricchezza dell’idea dell’altro.
Cerchiamo di prenderci il tempo e lo spazio opportuno per comunicare.
Non si può dire qualcosa di importante mentre si va di fretta o, magari, si parla in un posto affollato.
Capire se è il momento  giusto per il  dialogo, se l’altro è disposto a lasciare la sua attività per ascoltarci, altrimenti fissare un momento.

Leggi anche