Gli inizi
PDF Stampa
 
Espandi +

Silvia, questo il nome di battesimo di Chiara Lubich, nasce a Trento il 22 gennaio 1920,seconda di quattro figli, Gino, Liliana e Carla. Il padre Luigi, commerciante di vini, ex tipografo antifascista e socialista, irriducibile avversario politico di Benito Mussolini. La madre, Luigia, è animata da una forte fede tradizionale. Il fratello maggiore, Gino, dopo gli studi di medicina partecipa alla Resistenza nelle celebri Brigate Garibaldi, per poi dedicarsi al giornalismo, a scrivere sull’allora quotidiano del Partito Comunista, L’Unità.

A 18 anni, Silvia ottiene a pieni voti il diploma di maestra elementare. Avrebbe desiderato studiare, e per questo tenta di essere ammessa all’Università Cattolica. Invano: finisce trentaquattresima su trentatré posti di ammissione gratuita disponibili. Sì, perché a casa Lubich non ci sono soldi sufficienti per permetterle di continuare gli studi in un’altra città. Silvia così è costretta a lavorare. Dall’anno scolastico 1940-1941 insegna all’Opera serafica di Trento.

Espandi +
 
Fatti di vita
 
 
 
Articoli
L’avventura dell’unità: Gli inizi/3
8 dicembre 2013 |
1
 
20131208-a
Continuiamo con il racconto degli inizi dei Focolari, quando si sperimenta per la prima volta l’efficacia delle promesse evangeliche. Un piccolo gruppo di ragazze con lo sguardo rivolto al mondo.
L’avventura dell’unità: Gli inizi/2
1 dicembre 2013
 
20131201-a
Ormai alle porte del 7 dicembre, quando si compiono 70 anni dalla nascita del Movimento dei Focolari, continuiamo a ripercorrere la sua storia dagli inizi a Trento, durante la seconda guerra mondiale.
L’avventura dell’unità: Gli inizi/1
24 novembre 2013 |
5
 
20131124-a
Il prossimo 7 dicembre si compiono 70 anni dalla nascita del Movimento dei Focolari, l’avventura dell’unità, come la definì Chiara Lubich. Ripercorriamo la sua storia dagli inizi a Trento, durante la seconda guerra mondiale.