Gesù Abbandonato
PDF Stampa
 
Espandi +

Nell’estate del ’49, Giordani raggiunge Chiara che si è recata per un periodo di riposo nella valle di Primiero, a Tonadico, sulle montagne del Trentino. Insieme alla comunità vivono intensamente il passaggio del Vangelo sull’abbandono di Gesù. Il 12 luglio Chiara scrive: «Gesù abbandonato! L’importante è che quando passa, noi stiamo attenti a sentire quello che ci vuole dire, perché ha sempre cose nuove da dirci. Gesù abbandonato ci vuole perfetti: è l’unico maestro Gesù ed egli si serve di tutte le circostanze per plasmarci, per smussare gli angoletti del nostro carattere, per santificarci. L’unica cosa che dobbiamo fare è prendere tutte queste voci delle circostanze come voce sua. Tutto ciò che succede attorno a me succede per me, è tutt’un’espressione corale dell’amore di Dio a me».

Espandi +
 
Fatti di vita
 
 
 
 
Articoli
Mario De Rosa
28 luglio 2014
 
2014_07_mario_de_rosa
“Se uno mi ama, osserverà la mia parola, e il Padre mio lo amerà e noi verremo a lui e prenderemo dimora presso di lui”(Giov 14,23) (8 marzo 1956 – 28 giugno 2014)
Famiglia oggi: accogliere le difficoltà
28 giugno 2014
 
20140628-01
Intervista di Radio Vaticana ad Anna e Alberto Friso, di Famiglie Nuove dei Focolari, a commento dell’Instrumentum Laboris del Sinodo della Chiesa cattolica sulla famiglia, presentato nei giorni scorsi.
Elio Cimmaruta
19 maggio 2014 |
1
 
ElioCimaruta-a
Dare la vita per amore (28.3.1952 – 23.2.2014)
 
12345...»