Gesù in mezzo
PDF Stampa
 
Espandi +

Forse niente spiega meglio l’esperienza che le focolarine fecero fin dall’inizio – vivere cioè, come ben presto impararono a dire, «con Gesù in mezzo a loro» –, quanto le parole dei discepoli dopo l’incontro con il Signore risorto ad Emmaus:
«Non ardeva forse il nostro cuore, mentre egli conversava con noi lungo la via?» (Lc 24,32).
Gesù è sempre Gesù, e anche se è solo spiritualmente presente, quando lo è, spiega le Scritture, e arde nel petto la carità di Cristo: la vita. Fa dire con infinita nostalgia, quando lo si è conosciuto: «Resta con noi, Signore, perché si fa sera» (Lc 27,29).

L’esperienza dei discepoli di Emmaus è essenziale per tutti coloro che si riferiscono alla spiritualità dell’unità. Perché nulla ha valore nel movimento se non si cerca e si ricerca la presenza promessa da Gesù in mezzo ai suoi – «dove due o tre sono uniti nel mio nome, lì sono io in mezzo a loro» (Mt 18,20) –, una presenza che vivifica, che allarga gli orizzonti, che consola e che stimola alla carità e alla verità.

Espandi +
 
Articoli
L’Avventura dell’unità/Anni di sospensione
4 gennaio 2014 |
1
 
20120321-c
Percorrendo la storia dei Focolari, ci soffermiamo sugli anni in cui la Chiesa studiava il movimento, nascente, il quale anticipava alcuni punti essenziali confermati in seguito dal Concilio Vaticano II.
Brasile: 50 vescovi in comunione all’insegna della GMG
13 agosto 2013 |
1
 
20130813-a
L’amore reciproco, punto focale della convivenza fraterna di vescovi amici del Movimento dei Focolari, da 4 continenti, nella Mariapoli Ginetta (Brasile) dal 31 luglio all’9 agosto.
Chiara Lubich. Salute, riposo, sport.
15 luglio 2012 |
1
 
20120715-a
Nel periodo estivo dell’emisfero boreale, proponiamo alcuni stralci del racconto di Eli Folonari nel libro “Lo spartito scritto in cielo”, su un aspetto inedito della vita di Chiara.
 
123