Camerun 

Centro Focolare

Cittadella

Opera Sociale

Comunità locale

Centro Mariapoli

 
Espandi +

L’inculturazione del Vangelo nelle società africane, prima di tutto a Fontem, nel cuore della foresta camerunense, dove la testimonianza dell’amore concreto profuso dai focolarini medici chiamati a prendersi cura del popolo Bangwa, affetto da molte malattie e da una grave mortalità infantile, ha fatto sì che questo popolo e diversi altri popoli confinanti si siano incamminati sulla via della fede e della fraternità. Essa è visibile anche nelle altre due cittadelle che sorgono in Kenya e in Costa d’Avorio.

 

Un popolo in via di estinzione

Nel 1964 siamo chiamati ad intervenire in soccorso di un popolo del Camerun, la tribù dei Bangwa, in via di estinzione per la malattia del sonno. L’ altissima mortalità infantile aveva raggiunto il 90 per cento. Partono per Fontem alcuni focolarini medici, infermieri, tecnici edili. Nel 1966 Chiara li raggiunge per mettere la prima pietra dell’ospedale. E’ accolta dal popolo con una grande festa. Ma ci sono voluti anni perché i Bangwa superassero i pregiudizi dovuti al colonialismo: vogliono accertarsi se quegli uomini bianchi abbiano, nel loro agire, degli interessi personali. Convinti della sincerità e trasparenza dei nuovi abitanti, nasce una piena collaborazione.

Espandi +