Famiglia, LoppianoIl Movimento Famiglie Nuove , diramazione del Movimento dei Focolari è sorto nel 1967. E’  composto da famiglie che si propongono di vivere la spiritualità dell’unità e di irradiare nel mondo della famiglia i valori che promuovono la fratellanza universale.

Svolge attività formative per la famiglia e di accompagnamento per i fidanzati; ha un’attenzione particolare per le coppie in crisi, i vedovi, i separati e le coppie irregolari; si impegna per la promozione di una cultura della famiglia e di adeguate politiche familiari, attraverso convegni e pubblicazioni e collaborando con diverse agenzie educative.

Il suo  stile di vita è radicato nel Vangelo vissuto nella vita di coppia, nella crescita dei figli, nel mettersi in dialogo costruttivo con altre famiglie e, insieme, con le diverse realtà culturali, civili ed ecclesiali del territorio.

Fin dall’inizio Chiara Lubich – con il prezioso contributo di Igino Giordani, scrittore e uomo politico italiano e primo focolarino sposato -, ha sempre messo in risalto con forza, la bellezza del disegno di Dio sul matrimonio, sottolineando l’importanza della funzione educativa dei genitori e l’azione sociale della famiglia stessa. «Credo che il carisma dell’unità, innestato sulla istituzione sacra del matrimonio, compia un capolavoro di cui è difficile rendersi conto», confidava Chiara  durante una conversazione del 1974.

Per questo ha sempre esortato le Famiglie Nuove a riportare al centro l’impegno dei due sposi ad amarsi a vicenda e a rivolgersi alle famiglie in difficoltà, divise, a persone in stato di vedovanza, ai bambini abbandonati e a tutte le situazioni di marginalità.

Nello storico discorso di fondazione di Famiglie Nuove, il 19 luglio 1967,  aveva fatto loro una consegna: «Qui, davanti a voi, mi sembra di vedere Gesù che guarda il mondo, guarda le turbe e ne ha pietà. Perché di tutta questa porzione di mondo vi è stato messo sulle spalle quello più frantumato, più simile e lui abbandonato. Però è lo stesso Gesù che deve, attraverso i nostri occhi, guardare a queste turbe e agire, perché questa pietà non resti nel campo sentimentale ma si trasformi in opere».

Nel corso del tempo sono sorte, nei diversi paesi del mondo, associazioni che operano per il bene della famiglia tramite attività di carattere culturale, spirituale e materiale.

Tra queste:
Azione per Famiglie Nuove onlus (AFN)
, opera in Italia dal 1998 secondo tre direttive:

  1. Iniziative culturali e formative per le famiglie e sulla famiglia.
  2. Cooperazione allo sviluppo: anche attraverso il sostegno a distanza per famiglie e minori  in gravi difficoltà economiche con progetti attivi in 53 paesi del mondo.
  3. Adozioni internazionali: AFN opera dal 2001 come ente autorizzato dalla Commissione delle Adozioni internazionali della Presidenza del Consiglio dei Ministri e in collaborazione con 6 paesi esteri- La Scuola Loreto Sorta a Loppiano (Firenze – Italia) nel 1982, che organizza corsi residenziali per interi nuclei familiari nei quali approfondire le diverse tematiche familiari alla luce della spiritualità dell’unità. Al rientro nei loro paesi le famiglie che la frequentano (finora 1.500 dei cinque continenti) diventano punto di riferimento per altre famiglie.

Tappe importanti del Movimento Famiglie Nuove sono stati i Familyfest, incontri internazionali che periodicamente hanno riunito a Roma migliaia di famiglie venute a condividere le esperienze messe in atto e i progetti in cantiere.

Familyfest, Roma 1980«Oggi la famiglia ha bisogno di una forte iniezione d’amore», ricordava Chiara ai 22 mila presenti al primo Familyfest dell’81, e aggiungeva: «Il nostro Movimento vuole rivitalizzare l’amore che è insito in ogni famiglia con quell’amore che è puro dono di Dio».

Durante il Familyfest del ’93, Chiara parlava della famiglia come di un ‘seme di comunione per l’umanità del terzo millennio’, augurandosi che «i valori ad essa connaturati – la gratuità, lo spirito di servizio, la reciprocità – possano essere trasferiti all’intera famiglia umana».

Il suo messaggio al Familyfest del 2005 di vivere e testimoniare l’amore reciproco in famiglia «perché si avvicini l’ora in cui sulla terra tutti siano uno», raggiungeva da piazza del Campidoglio, a Roma, in collegamento video, altri 7 eventi dei 145 tenuti in contemporanea nel mondo.

A 40 anni dalla fondazione, vedendo lo sviluppo e i frutti di Famiglie Nuove, Chiara sottolineava «il disegno ardito, bellissimo ed esigente della prima cellula della società». Essa infatti «ha un’importanza enorme nella costruzione di un mondo di pace» (…). «Voi esistete – diceva ancora – per essere testimoni di unità, di amore duraturo, di Vangelo vissuto. Così non solo vivrete nella gioia, ma continuerete ad attirare tanti cuori all’amore fino a realizzare con l’intero movimento dei Focolari la fraternità universale.» (3 novembre 2007)

Attualmente nel mondo le ‘Famiglie Nuove’ sono 800.000.

e-mail: famiglienuove@focolare.org

sito internet: www.famiglienuove.org

Fatti di vita

test_marius=
«Petite flamme», il miracolo continua

«Petite flamme», il miracolo continua

2

Dalle cure mediche al vestiario, fino a garantire l’istruzione e quindi la possibilità di un lavoro onesto: il progetto Petite Flamme continua a sostenere la riabilitazione sociale dei bambini in situazioni disagiate e delle loro famiglie.

[leggi tutto]

Articoli

Una famiglia aperta al mondo

Una famiglia aperta al mondo

Andrea e Fiorella, italiani, sposati da 35 anni, tre figli. Condividono l’esperienza vissuta in Centro America per testimoniare, come famiglia, la gioia del Vangelo. Un racconto a due voci.

[leggi tutto]
12345...»