Giovani per un mondo unito
PDF Stampa
 
Espandi +

Sin dagli inizi del Movimento, i giovani vi sono stati presenti e protagonisti, la loro fisionomia specifica inizierà però a delinearsi a partire dal 1967 quando Chiara Lubich, con il motto “Giovani di tutto il mondo unitevi!”, porrà le basi per il costituirsi dei movimenti giovanili: l’anno dopo nascerà il Movimento gen e nel 1985, come irradiazione di questo, i Giovani per un mondo unito *.

A quel richiamo hanno risposto, e continuano a rispondere tutt’ora, giovani di età compresa tra i 17 e 30 anni, sparsi ovunque nei cinque continenti, di diverse etnie, nazionalità e culture.Appartengono a varie denominazioni cristiane, a diverse religioni, oppure non professano un credo religioso, ma tutti sono accomunati dal desiderio di costruire il mondo unito: di rendere l’umanità sempre più una sola famiglia, nel rispetto dell’identità di ciascuno.

Percorrono tutte le vie possibili per costruire la fraternità universale, onde sanare le divisioni esistenti nelle famiglie, fra le generazioni, tra i diversi gruppi sociali…

Espandi +
 
Fatti di vita
 
 
 
 
Articoli
Congo: “Amani”, la lingua della pace
12 marzo 2014 |
6
 
2014FestivalCongo
25mila le persone giunte dai Paesi dei Grandi Laghi, per ascoltare artisti e rappresentanti dei gruppi etnici delle varie regioni con un forte messaggio di pace: è il Festival “Amani 2014”, una sfida coraggiosa partita dai giovani.
Gen Rosso nelle Filippine
22 febbraio 2014 |
1
 
genrosso 5
Il complesso multiculturale ispirato al carisma dell’unità attraverso i linguaggi universali della musica e della danza getta ponti verso le nuove generazioni nel suo tour solidale nel paese asiatico.
Brasile: nel Nordest i giovani lanciano la sfida
17 gennaio 2014 |
1
 
Desafio4.1-1
Quarta edizione della manifestazione “Desafio”, organizzata dai Giovani per un mondo unito del Nordest brasiliano. 350 partecipanti all’appuntamento annuale col motto “Andate verso gli altri”.
 
12345...»