Giovani per un mondo unito
PDF Stampa
 
Espandi +

Sin dagli inizi del Movimento, i giovani vi sono stati presenti e protagonisti, la loro fisionomia specifica inizierà però a delinearsi a partire dal 1967 quando Chiara Lubich, con il motto “Giovani di tutto il mondo unitevi!”, porrà le basi per il costituirsi dei movimenti giovanili: l’anno dopo nascerà il Movimento gen e nel 1985, come irradiazione di questo, i Giovani per un mondo unito *.

A quel richiamo hanno risposto, e continuano a rispondere tutt’ora, giovani di età compresa tra i 17 e 30 anni, sparsi ovunque nei cinque continenti, di diverse etnie, nazionalità e culture.Appartengono a varie denominazioni cristiane, a diverse religioni, oppure non professano un credo religioso, ma tutti sono accomunati dal desiderio di costruire il mondo unito: di rendere l’umanità sempre più una sola famiglia, nel rispetto dell’identità di ciascuno.

Percorrono tutte le vie possibili per costruire la fraternità universale, onde sanare le divisioni esistenti nelle famiglie, fra le generazioni, tra i diversi gruppi sociali…

Espandi +
 
Articoli
Una chance di riscatto
6 giugno 2010
 
100607-04
25 giorni di tournée, 4 città, 1000 studenti coinvolti. Alcuni numeri del progetto “Forti senza violenza”, protagonisti i ragazzi di alcune scuole tedesche insieme all’International Performing Arts Group “Gen Rosso”
“L’essenziale è condividere”
11 maggio 2010
 
100512-01
Mentre il viaggio di Maria Voce e Giancarlo Faletti in Francia si avvia alla conclusione, e si guarda già all’appuntamento in Germania per il Kirchentag ecumenico di Monaco, riportiamo di seguito una breve cronaca dei momenti significativi nei giorni scorsi.
In Ungheria si apre la SMU 2010
30 aprile 2010
 
100427-a
Una diretta Internet in tutto il mondo per dare il via all’atteso appuntamento dei Giovani per un Mondo Unito. Il 9 maggio la conclusione in India. http://live.focolare.org