Novembre 2011
Espandi +
Aumenta carattere Diminuisci carattere PDF kmail Stampa

Gesù è appena uscito dal tempio. I discepoli gli fanno notare con orgoglio l’imponenza e la bellezza dell’edificio. E Gesù: «Vedete tutte queste cose? In verità vi dico, non resterà qui pietra su pietra che non venga diroccata». Poi sale sul monte degli Ulivi, si siede e, guardando Gerusalemme che gli è davanti, inizia a parlare della distruzione della città, e della fine del mondo.

Come avverrà la fine del mondo? – gli domandano i discepoli – e quando arriverà? È una domanda che anche le successive generazioni cristiane si sono poste, una domanda che si pone ogni essere umano. Il futuro è infatti misterioso e spesso fa paura. Anche oggi c’è chi interroga i maghi e indaga l’oroscopo per sapere come sarà il futuro, cosa accadrà…

La risposta di Gesù è limpida: la fine dei tempi coincide con la sua venuta. Lui, Signore della storia, tornerà. È Lui il punto luminoso del nostro futuro.

E quando avverrà questo incontro? Nessuno lo sa, può avvenire in qualsiasi momento. La nostra vita è infatti nelle sue mani. Lui ce l’ha data; Lui può riprenderla anche all’improvviso, senza preavviso. Tuttavia ci avverte: avrete modo d’essere pronti a questo evento se vigilerete.

Espandi +
 
Fatti di vita
20120504-a
Una luce nella malattia
4 maggio 2012

È un’esperienza di luce in un mondo attraversato dal buio della morte quella che stanno vivendo Fernando Licheri e sua moglie Maria a Cagliari, superando la paura che nasce dal solo pronunciare la parola SLA, Sclerosi Laterale Amiotrofica.

 
20111122-a
In carcere: la forza del perdono
22 novembre 2011

Il Vangelo al centro della riflessione del convegno annuale degli aderenti al Movimento dei focolari, con esperienze e fatti di “Parola vissuta”. Fra questi, una storia del Benin, dove si è appena conclusa la visita apostolica di Benedetto XVI.

 
20111118-a
Storie di una maestra
18 novembre 2011

Con i bimbi, con i loro genitori o con il personale della scuola, sono tante le occasioni di essere vigilanti nell’amore. Fatti di vita ordinaria illuminati dal Vangelo.