Università, ricerca, impegno e… sorriso

 
La storia di una giovane paraguayana, studentessa di medicina impegnata negli studi e per gli altri, ma senza perdere di vista la spiritualità.
6

Una giovane ventenne con un bellissimo sorriso, fresco e modesto, così si presenta Alejandra Giménez, studentessa del secondo anno di medicina ad Asunción, Paraguay, dove vive con i suoi genitori e un fratellino. Alejandra racconta con entusiasmo del suo impegno all’università, sia in campo scientifico, sia nelle associazioni studentesche. Impegni e attività che, naturalmente le portano via del tempo allo studio e per le quali deve sacrificare molte cose che le piacciono. Ma riesce a portare avanti tutti questi impegni e anche a studiare perché riserva sempre un tempo sufficiente per la sua formazione spirituale. È per questo che si raduna periodicamente con le altre giovani dei Focolari da cui si sente appoggiata.

Ma lasciamola raccontare.
“Sono stata ad un congresso di medicina dove si è parlato della morte celebrale e della donazione degli organi, da lì ho deciso di organizzare una campagna di sensibilizzazione su questo tema. Ho contattato la Società Scientifica degli Studenti di Medicina della mia Università: UNA (Universidad Nacional de Asunción) ed ho iniziato a farne parte come Direttrice del Dipartimento di Educazione Medica. Insieme a tre compagne di corso, Eliana Duarte, Aracy Do Nascimento e Lilian Carreras, abbiamo approfondito l’argomento con una ricerca scientifica sulla conoscenza e diffusione della donazione degli organi tra gli studenti di medicina che è stata, poi, selezionata per rappresentare la mia università ad un’importante giornata di studi a Curitiba in Brasile; e poi, nel settembre 2013, ad un congresso internazionale negli Emirati Arabi Uniti”.

Un’altra sua ricerca riguarda i “falsi risultati dell’alcoltest” sui conducenti d’auto. In questo studio si affrontano le “credenze” che circolano tra i giovani, ad esempio quella che indica che usare colluttorio per le gengive o sciroppo per la tosse rendono positivi al test e quindi alterare i risultati. Gli incidenti stradali sono la prima causa di morte per i giovani del Paraguay, quindi alcol, incidenti e donazione di organi sono temi tra loro strettamente correlati.

Alejandra è stata successivamente eletta in altre associazioni scientifiche studentesche ed ha continuato ad organizzare attività di sensibilizzazione, tra cui una per la salute cardiovascolare, una sui tumori al seno ed un’altra sul diabete, inoltre ha in programma altre 24 proposte per questo nuovo anno.Per poter sostenere tutte queste iniziative Alejandra è diventata anche vicedirettrice del comitato  de Auspicios del Congreso Científico Nacional de Estudiantes de Medicina, nel 2012, ed ora, è Direttrice del Comitato de Auspicios della prima Conferenza della formazione alla ricerca, per studenti di medicina.

“Certo – ammette -, sono molte le cose che faccio e probabilmente non potrò realizzarle tutte, ma preferisco propormi mete alte. Poi, se non riesco, altri compagni potranno raggiungerle”. Non si pente di aver scelto di spendere per gli altri la sua gioventù e il sorriso ne è la prova!

Fonte: Ciudad Nueva Uruguay – Paraguay (Dicembre 2012)

Traduzione nostra

Regolamento(500)

Commenti

  1. Juana

    Alejandra, muchas gracias por tu experiencia, yo al igual que tu, estudio medicina y tu ejemplo me ha inspirado mucho. Un abrazo :)

    Rispondi
  2. Luzma Gauto

    Ale, te agradezco por compartir tu experiencia. Te deseo lo mejor para cada uno de tus emprendimientos. Adelante!!

    Rispondi
  3. Héctor Arrúa

    Hermosa experiencia Ale, es buenísimo y re-confortable tener jóvenes como vos, seguí adelante, éxitos.

    Rispondi
  4. Andrea

    Thank you Alejandra,

    It is so uplifting to know that there are people like you in the world doing good! Yes, when we put God first in our lives, we find the time to do what should be done.
    Andrea, Hyde Park, NY

    Rispondi
  5. Alejandro

    Hola Alejandra casualmente tienes mi nombre y colegas en un futuro, Soy Mèdico Cirujano graduado hace dos años y comparto tus expectativas de vida, te deseo continues con esa vocacion y puedas ser un don para los demàs, medicina es una de las carreras màs hermosas porque estas siempre con personas. Yo al igual que tu, me relaciono con jóvenes que comparten estas exigencias de vida. Te auguro una carrera llena de cosas buenas. Un Abrazo y saludos desde Venezuela.

    Rispondi
  6. walter kostner

    Grazie Alejandra! Con persone come te cresce la speranza e la fede nel Mondo unito! Ciao, Walter kostner

    Rispondi