Maria Voce in Giordania

 
Dal 28 agosto al 10 settembre la presidente dei Focolari, accompagnata dal copresidente Faletti, visiterà la Giordania, dove incontrerà tanti membri del Movimento provenienti dal Medio Oriente. Un viaggio all’insegna dell’incontro e della pace.
16

Al limite orientale del Mediterraneo, punto di incontro di Asia, Europa ed Africa, il Medio Oriente è stato la culla di grandi civiltà e delle 3 religioni monoteiste. Per millenni i popoli di queste terre hanno esercitato un influsso notevolissimo sull’Asia minore e sull’Europa mediterranea. Egiziani, Assiri, Babilonesi, Ittiti, Fenici, Persiani, Greci, Arabi, Turchi hanno lasciato un’impronta incancellabile con la loro cultura, la loro arte, le loro religioni.

È in quest’area che sono nate le tre fedi monoteiste: L’ebraismo, il cristianesimo, l’Islam; ed è qui che sorge la città Santa (delle 3 religioni), Gerusalemme.

Giordania, 27 novembre 1999. Una data che resterà per tutti gli appartenenti ai Focolari di queste terre un giorno impossibile da dimenticare. La fondatrice Chiara Lubich, in visita in Medio Oriente, incontrò ad Amman un migliaio circa di membri del Movimento. Provenivano da più di 20 paesi (del Medio Oriente e anche oltre), alcuni con più di venti ore di pullman, altri in auto e in aereo, superando ostacoli inimmaginabili. Un migliaio di persone in rappresentanza di circa 25.000 aderenti del Movimento presenti in quelle terre. In quell’occasione, davanti a questa folla in festa, Chiara disse: “È meraviglioso stare con voi. Siamo tanti popoli ma un sol popolo qui in questa sala”.

E due giorni dopo, il 29 novembre, durante la VII Assemblea della Conferenza Mondiale delle Religioni per la Pace (WCRP), riunita sempre ad Amman, nel suo intervento la fondatrice dei Focolari presentò “l’arte di amare” (con le sue caratteristiche di amare tutti senza distinzioni, prendendo l’iniziativa, entrando nella “pelle dell’altro”, sapendo che ogni donna e ogni uomo è fatto a immagine di Dio), come una via efficace per costruire la pace fra le persone e fra i popoli.

Giordania, 28 agosto 2013. L’attuale presidente dei Focolari, Maria Voce, insieme al copresidente Giancarlo Faletti, sono attesi sempre ad Amman dalla comunità dei Focolari in Giordania. Un viaggio che si protrarrà fino al 7 settembre e che, se pur preparato da tempo, oggi riveste un carattere importante e delicato a causa degli ultimi dolorosi eventi che hanno investito la regione, l’Egitto in particolare.

Sempre all’Assemblea della WCRP del ‘99, Chiara Lubich affermò: “Siamo qui perché siamo convinti che, nonostante tutto, la pace sia possibile, anzi sia il solo cammino praticabile per un futuro degno dei più alti valori umani”. Forse possono essere, queste parole, la miglior chiave di lettura della prossima visita della presidente dei Focolari in Giordania.

Regolamento(500)

 

Commenti

  1. Euclides

    Carissimi: Emmaus e Giancarlo,
    Siamo con voi in questo importante viaggio per il mondo arabo, ma anche per il MONDO INTERO (siamo la Famiglia di Dio), molto bello il vero testimonio vostro di amore alle nostre “Frontiere” ed anche per il momento perche passa il mondo riguardo al Grido di Pace in Terra. Viviamo con voi questo viaggio nel dilagare nel mondo la cultura del dialogo. Qui siamo all’unisono con voi nel seguire l’apello del Papa, in vista della comunione planetaria, che genera pace vera

    Rispondi
  2. edivanaldo vicente da silva

    Ciao, Emmaus e Giancarlo!

    Siamo uniti con voi Sempre!
    Di Brasile.
    Edi.

    Rispondi
  3. Sandra

    Sono con voi tutti e offro tutto per questo viaggio. Prego che la pace possa finalmente arrivare e rimanere in queste terre e nel cuore di ogni uomo.

    Rispondi
  4. Jim & Mary Jane Milway

    We from the New Jersey communities of the Focolare Movement are praying for the success of your meetings to bring peace and unity to the Middle East. Love is the answer to offer to make this a better world.
    May God be with you. In unity an love. Your New Jersey brethren s . 1 Jim & Mary Jane Milway

    Rispondi
  5. Élia Ribeiro

    Emmaus e Giancarlo!
    Viajo convosco, assegurando-vos a minhas orações. Que Deus vos abençõe.
    élia

    Rispondi
  6. Gaudia e tutte del Venezuela

    Con te Emmaus e con te Giancarlo in questo viaggio all’insegna della pace. Dal Venzuela con tutto il cuore !!!

    Rispondi
  7. illes

    Vi accompagniamo con le nostre preghiere

    Rispondi
  8. Monica

    Carissimi Emmaus e Giancarlo,
    vi seguo ogni giorno nel vostro viaggio con la preghiera che estendo anche a tutti quelli che stanno vivendo momenti tragici nel Medio Oriente! Monica

    Rispondi
  9. Marilena

    Sono con voi con tutto il cuore!

    Rispondi
  10. maria pia

    Carissimi Emmaus e Giancarlo,

    Offro tutto per il vostro viaggio e per la pace in quelle terre
    così sofferenti.
    Assicuro le mie preghiere, certa che Dio donerà
    tanta gioia e pace alle comunità del Movimento del Medio Oriente.

    Un caro saluto a tutti.

    Maria Pia, della Svizzera

    Rispondi
  11. Focolare Lo Strale

    Buon viaggio Emmaus! Tutto il nostro sostegno e preghiere per questo evento importante, offrendo tutto!

    Rispondi
  12. Melisa Marchetti

    Anche dall’Argentina seguiamo questo viaggio con tanta gioia! Augurissimi!!

    Rispondi
  13. Nilda Salud, Appleton, WI, USA

    Dear Emmaus and Giancarlo,

    I am with you with much prayers as you go to be with the people in these suffering countries.

    Nilda Salud

    Rispondi
  14. Domi Franco - Giordania

    Questo viaggio di Emmaus e Giancarlo sarà un dono particolare per tutti noi del Medio Oriente, sopprattuto per il momento particolare in cui i nostri paesi stanno attraversando.
    أهلا و سهلا بكم
    Benvenuti!

    Rispondi
    • izide casati- mariápoli Ginetta S.P.

      Ciao, Emmaus e Giancarlo,
      Sono com voi nelle parole di Chiara nella Assemblea della WCRP in ’99: “Siamo qui perché siamo convinti…!”

      Rispondi
      • don Beppino Bernardi

        Carissimi Emmaus e Giancarlo,
        il vostro viaggio è proprio quel balsamo di cui il Medio Oriente ha bisogno. Siamo con voi perché lo siate: come espressione di tutto il nostro amore e della nostra preghiera.

Leggi anche