L’Ungheria ricorda la rivoluzione del 1956

 
Innescata, 60 anni fa, da una marcia pacifica di un gruppo di studenti il 23 ottobre 1956, la rivolta ungherese fu duramente repressa dall'intervento armato delle truppe sovietiche.

Quest’anno ricorre il 60.mo della rivoluzione ungherese del 1956. Ricorrenza molto sentita in tutto il Paese e legata anche ad alcuni fatti importanti del Movimento dei Focolari, in particolare allo sviluppo di una delle sue diramazioni: i volontari.

Ma gli ideali del ‘56 sono rimasti legati ad una congiuntura che ora fa parte del passato, della storia dell’Ungheria? Oppure celebrare il 60.mo può diventare un’occasione per ravvivare e attualizzare quei valori per i quali hanno perso la vita migliaia di persone? Ecco uno sguardo ai fatti storici, attraverso le testimonianze di persone che ancora oggi s’impegnano nel sociale, fedeli ai valori più genuini perseguiti nel ‘56, a partire da una scelta evangelica.

Video multilingue con sottotitoli

Regolamento(500)

 

Leggi anche