I 50 anni dei Focolari tra il popolo Bangwa del Camerun

14-17 dicembre 2016

 

DSC3183-olswc_orgRisale al 1966 l’arrivo dei primi focolarini medici a Fontem. Rispondere all’emergenza in cui si trovava allora il popolo Bangwa diventò una priorità per tutto il Movimento dei Focolari.

A conclusione di quest’anno giubilare, dal 14 al 17 dicembre 2016, si terrà la celebrazione solenne del 50º, alla cui preparazione sono stati parte attiva i Fon e i responsabili delle istituzioni.

In programma il giubileo del college Our Lady Seat of Wisdom, che con 500 allievi all’anno è tra i cinque migliori istituti pre-universitari nel sistema anglofono del Camerun; testimonianze sulla vita e il lavoro dei Focolari a Fontem; una Conferenza Internazionale sul Dialogo Interreligioso tra Cristianesimo e Religione tradizionale africana, nell’esperienza degli ultimi 50 anni tra il popolo Bangwa.

Comunicato stampa – 12/12/2016

Programma (inglese)

Lettera di mons. Andrew Nkea, vescovo di Mamfe (inglese)

Lettera della presidente Maria Voce

“Christian testimony in the face of African Traditional Religion”, by Bishop Andrew Nkea

Scheda: 1966-2016 – Una storia di 50 anni tra il popolo Bangwa di Fontem (Camerun) e il Movimento dei Focolari

Scheda: Le tre visite di Chiara Lubich a Fontem (Camerun)

Scheda: “L’hai fatto a me” – Storia di Fontem (Camerun) narrata da Chiara Lubich a un gruppo di religiosi (1995)

 

Aggiornato il 15 dicembre 2016

Servizio Informazione Focolari – SIF

All’UNESCO “Reinventare la pace”

Parigi, 15 novembre 2016, nel 20° del Premio UNESCO “Per l’educazione alla pace” a Chiara Lubich

1271548Il 17 dicembre 1996 a Parigi, Chiara Lubich riceveva dall’UNESCO il Premio Per l’educazione alla pace, con la seguente motivazione: «In un’epoca in cui le differenze etniche e religiose conducono troppo spesso a conflitti violenti, questo movimento getta ponti tra le persone, le generazioni, le categorie sociali e i popoli».

Vent’anni dopo, a quasi un anno dall’attentato terroristico avvenuto proprio a Parigi e mentre guerre e conflitti armati seminano orrore e distruzione in molti punti della terra, il Movimento dei Focolari, congiuntamente alla Direzione Generale dell’UNESCO e all’Osservatore Permanente della Santa Sede, intende riaffermare e testimoniare nella stessa sede l’impegno per l’unità e la pace.

Comunicato stampa – 26/10/2016

Comunicato stampa – 09/11/2016

“Reinventare la pace” – programma

“Reinventare la pace” – intervento di Maria Voce

“Unità della famiglia umana e cultura di pace” – intervento di Jesús Morán

Messaggio di Papa Francesco

Messaggio del Presidente Sergio Mattarella

Discorso di Chiara Lubich all’UNESCO – 17/12/1996

“Reinventare la pace” – dichiarazione

 

Aggiornato il 15 novembre 2016

Servizio Informazione Focolari – SIF

In Algeria la celebrazione dei 50 anni dei Focolari in Nord Africa e Medio Oriente

28 ottobre 2016

Alg-10Il 16 ottobre 1966 arrivava a Tlemcen, città dell’Algeria, una Citroën 2 CV. A bordo tre focolarini: Salvatore Strippoli e Ulisse Caglioni, italiani, e Pierre Le Vaslot, francese. È l’inizio di un’avventura che in questi giorni festeggia 50 anni di presenza e di vita, e che dall’Algeria si è diffusa un po’ dappertutto in Nord Africa e Medio Oriente.

Il centro dei Focolari “Dar es Salam” di Tlemcen accoglie i due eventi che segnano la tappa di questo cinquantesimo:

* il secondo Congresso Internazionale dei Musulmani del Movimento dei Focolari (28-30 ottobre 2016), con partecipanti da tutta l’Algeria, dal bacino mediterraneo (Libano, Egitto, Giordania, Italia, Francia, Svizzera) e dal Canada;

* la Festa dei 50 anni del Movimento dei Focolari in Algeria (1-2 novembre 2016) con partecipanti dalle varie comunità e alcuni dei primi testimoni di quest’avventura, presente anche il copresidente dei Focolari Jesús Morán.

Comunicato stampa – 28/10/2016

 

Aggiornato il 28 ottobre 2016

Servizio Informazione Focolari – SIF

Pagina 1 di 4612345...102030...Ultima »