[featured_image]
  • Versione
  • Scarica 843
  • Dimensioni file 266.88 KB
  • Conteggio file 5
  • Data di Pubblicazione 9 novembre 2021
  • Ultimo aggiornamento 10 Novembre 2021

Dichiarazione Movimento dei Focolari pubblicazione libro “La setta divina”

Attached Files

FileAzione
Dichiarazione MdF-pubblicazione libro F.PInotti-20211109.pdfScarica
Statement by Focolare Movement-20211109.pdfScarica
Declaracion del Movimiento de los Focolares-20211109.pdfScarica
Déclaration du Mouvement des Focolari-20211109.pdfScarica
Declaracao do MdF-20211109.pdfScarica

3 Comments

  • Sono una ex-focolarina, che ha sperimentatato degli abusi e delle sofferenze paragonabile a quanto viene presentato dai testimoni nel libro. Questi peró non sembrano avere cercato il contatto con i responsabili del movimento e quindi non hanno potuto sperimentare, che L’ Opera davvero fa tanti sforzi sinceri per cambiare atteggiamento e strutture che favoriscono degli abusi di potere e anche ad aiutare a persone che lasciano il focolare pervari motivi .
    Ho letto il libro e mi sembra legittimo, che un giornalista investigativo scriva con l’ambizione di rivelare dei segreti e di mettere in luce delle situazioni scandalizzanti. Ecco che non é oggetivo, nel senso che non descrive il movimento con le persone che danno tutto, giorno per giorno, con sincerita e con grande impegno ma: questo non é la sua intenzione!
    Perché allora non leggere il libro e farsi una propria opinione? E a chi segue Chiara Lubich, potra aiutare a distinguere il Carisma per la Chiesa e per l’ umanitá dalla persona che era portatrice del carisma.
    La lettura di questo libro mi faceva concludere che anche per chi segue un leader religioso porta la responsabilitá per la propria vita, e questa non si puo delegare a nessun altro.

  • I recognize that mistakes have been made in interpreting and practicing the spirituality of unity and our concern must be for those who have suffered as a result of these. I am, therefore, very encouraged by the tone and content of this letter. It shows an openness to criticism and correction (despite the perceived limitations of the account given in the book – which I should add that I have not yet read) . The desire for dialogue so as to improve is also clear. This openness is essential i for the truth and richness of the spirituality of unity to be more widely shared.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.