Incontri in Parlamento: “Se vogliamo la pace cominciamo a costruirla”


La dimensione internazionale, con le sue domande e le sue prospettive
, orizzonte cruciale dell’azione politica, sarà al centro del prossimo seminario che il Movimento politico per l’unità promuove a Roma presso il Parlamento italiano, in collaborazione con il Centro Igino Giordani. Si tratta del secondo appuntamento, in un ciclo di quattro incontri da ottobre 2007 a giugno 2008, proposto per entrare nel vivo della vita politica italiana guardando alla figura di Igino Giordani, una delle grandi figure del mondo culturale e politico italiano del XX secolo.

Martedì 18 dicembre 2007 – dalle ore 18.00 alle 20.00 – nella Sala del Refettorio di Palazzo San Macuto, in via del Seminario, 76. Dopo che il primo incontro ha messo a tema il dialogo in politica, mondialità e interdipendenza costituiranno una seconda lente di ingrandimento attraverso la quale avvicinare e conoscere il pensiero e l’agire di una personalità poliedrica come quella di Giordani, parlamentare, ma anche scrittore e giornalista di particolare talento.

Chiara Lubich più volte ha parlato del contributo determinante dato da Igino Giordani allo sviluppo del Movimento dei Focolari. Nello stesso tempo il carisma dell’unità ha rafforzato in Giordani la visione di una politica alta, coraggiosa e limpida nel suo servizio all’unità della famiglia umana. In occasione del primo appuntamento, anche il Presidente della Camera Fausto Bertinotti ha voluto farsi presente con un messaggio e sottolineare di Giordani “il contributo importante alla costruzione della nostra democrazia e alla rinascita della vita politica e culturale italiana nel segno della libertà e della partecipazione”.

Il compito di tracciare il profilo di Giordani è affidato questa volta in particolare a Nedo Pozzi, presidente di NetOne, associazione internazionale di  comunicatori, che tratterà: “Giordani comunicatore al servizio della famiglia umana” e ad Alberto Lo Presti, docente di Sociologia dei fenomeni politici (Università del Molise), che presenterà brani e immagini di Giordani, con il titolo: “Per una pace profetica”.

L’incontro ospita altri relatori particolarmente qualificati sui temi internazionali, tra cui Gianni Bonvicini, Direttore dello IAI, Istituto Affari Internazionali di Roma, su: “Politica estera nazionale: prospettive e interrogativi”; il sen. Giuseppe Pisanu, già Ministro dell’Interno, l’on. Umberto Ranieri, Presidente della Commissione Esteri della Camera dei Deputati, e l’on. Gianni Kessler, Commissario del Governo italiano per la Lotta alla contraffazione, già vice-presidente Assemblea parlamentare O.S.C.E.

Comments are disabled.