Luglio 2013


Listen to audio


È questa una parola di Paolo, l’Apostolo: breve, stupenda, lapidaria, chiarificatrice. Essa ci dice ciò che deve stare alla base del comportamento cristiano, ciò che deve ispirarlo sempre: l’amore del prossimo.

L’apostolo vede nell’attuazione di questo comandamento il pieno adempimento della legge. Essa, infatti, dice di non commettere adulterio, non uccidere, non rubare, non deside­rare… e si sa che chi ama non fa tutto questo: chi ama non uccide, non ruba…

«Tutta la legge trova la sua pienezza in un solo precetto: amerai il prossimo tuo come te stesso»*

Chi ama però non evita soltanto il male. Chi ama si apre sugli altri, vuole il bene, lo fa, si dona: arriva a dar la vita per l’amato. Per questo, Paolo scrive che nell’amore del prossimo non solo si osserva la legge, ma si ha «la pienezza» della legge.

«Tutta la legge trova la sua pienezza in un solo precetto: amerai il prossimo tuo come te stesso»

Se tutta la legge sta nell’amore del prossimo, occorre vedere gli altri comandamenti come mezzi per illuminarci e guidarci a saper trovare, nelle intricate situazioni della vita, la via per amare gli altri; bisogna saper leggere negli altri comandamenti l’intenzione di Dio, la sua volontà.

Egli ci vuole obbedienti, casti, mortificati, miti, misericordiosi, poveri… per realizzare meglio il comandamento della carità.

«Tutta la legge trova la sua pienezza in un solo precetto: amerai il prossimo tuo come te stesso»

Ci si potrebbe chiedere: come mai l’Apostolo omette di parlare dell’amore di Dio?

Il fatto è che l’amore di Dio e del prossimo non sono in concorrenza. L’uno, l’amore del prossimo, è anzi espressione dell’altro, l’amore di Dio. Amare Dio, infatti, significa fare la sua volontà. E la sua volontà è che amiamo il prossimo.

«Tutta la legge trova la sua pienezza in un solo precetto: amerai il prossimo tuo come te stesso»

Come mettere in pratica questa parola? È chiaro: amando il prossimo; amandolo veramente. Ciò significa: dono, ma dono disinteressato, a lui.

Non ama, colui che strumentalizza il prossimo per i propri fini, anche i più spirituali, come può essere la propria santificazione. Occorre amare il prossimo, non noi stessi.

È indubbio, però, che chi ama così si farà santo davvero; sarà «perfetto come il Padre», perché ha compiuto il meglio che poteva fare: ha centrato la volontà di Dio, l’ha messa in pra­tica: ha adempiuto pienamente la legge.

Non saremo forse esaminati alla fine della vita unicamente su questo amore?

Chiara Lubich


Parola di vita pubblicata in Città Nuova, 1983/10, p.40.

8 Comments

  • sabe esta acontecendo muitas coisas em minha vida descobri que com deus tudo estou em uma situaçao que preciso muito dar a mao pra jesus pois e a mesma situaçao que me encontrava ha nove anos atras quero que deus ilumine meus passos pois fiquei muito traumatizada com as consequencias de minha separaçao do pai de meus filhos eles foram muito prejudicados hoje estou de novo separando mas porem estou com deus que coloquei minhaq vida em suas maos e pesso forças ao divino espirito santo para me g]]

  • Please, I need Word of life in my email.I am a voluntary in Brasil,Saõ José dos Campos – São Paulo….Thanks.

  • When I read this Word of Life it reminds me of one song, referring to my brother, “My way to go to GOD is you”.
    I pray to God that HE gives me an opportunity to always Love my neighbour as this is a sure way of loving God.

  • El Carisma de Chiara aporta algo al mandamiento nuevo de Jesús. Amar al projimo de verdad, sin instrumentalizarlo, sin utilizarlo para los propios fines. Donarse desinteresadamente. Así lo hacía Chiara durante su vida tan fecunda. Podemos nosotros, debemos hacerlo.

  • Great and inspiring word of life. My wish is to bring my neighbor to the bossom of the father. Lets take courage and be the word through the way we interact with our neighbor. Have a blsd month

  • Thank you for the Word of Life for July. We immediately start loving our neighbours in a concreat way. If possible please also post the audio copy of this Word of Life

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *