Dicembre 2013

Queste parole sono una di quelle espressioni, familiari a san Paolo, nelle quali egli augura e nello stesso tempo chiede al Signore delle grazie speciali per le sue comunità (cf Ef 3,18; Fil 1,9 ecc.).

Qui per i tessalonicesi domanda la grazia di un amore scambievole sempre crescente, sovrabbondante. Non si tratta di un velato rimprovero, come se l’amore scambievole fosse assente nella loro comunità, ma piuttosto di un richiamo ad una legge insita nell’amore stesso, quella di una crescita costante.

«Il Signore vi faccia crescere e abbondare nell’amore vicendevole e verso tutti»

Essendo l’amore il centro della vita cristiana, se non progredisce, tutta la vita del cristiano ne risente, si illanguidisce e poi può spegnersi.

Non basta aver capito nella luce il comandamento dell’amore del prossimo e nemmeno aver sperimentato nell’entusiasmo i suoi impulsi e i suoi slanci agli inizi della propria conversione al Vangelo. Occorre farlo crescere mantenendolo sempre vivo, attivo, operante. E questo avverrà se si sapranno cogliere, con sempre maggiore prontezza e generosità, le varie occasioni che la vita ci offre ogni giorno.

«Il Signore vi faccia crescere e abbondare nell’amore vicendevole e verso tutti»

Per san Paolo le comunità cristiane dovrebbero avere la freschezza ed il calore di una vera famiglia. Si comprende quindi l’intenzione dell’apostolo di metterle in guardia contro i pericoli da cui più frequentemente sono minacciate: l’individualismo, la superficialità, la mediocrità. Ma san Paolo vuole prevenire anche un altro grave pericolo, strettamente legato al precedente: quello di adagiarsi in una vita ordinata e tranquilla, ma chiusa in se stessa. Egli vuole delle comunità aperte, giacché è proprio della carità amare i fratelli di fede e, nello stesso tempo, andare verso tutti, essere sensibili ai problemi ed alle necessità di tutti. E’ proprio della carità saper accogliere qualsiasi persona, costruire dei ponti, cogliendo il positivo ed unendo i propri desideri e gli sforzi di bene con quanti mostrano buona volontà.

«Il Signore vi faccia crescere e abbondare nell’amore vicendevole e verso tutti»

Come vivremo allora la Parola di vita di questo mese? Cercando di crescere anche noi nell’amore scambievole all’interno delle nostre famiglie, del nostro ambiente di lavoro, delle nostre comunità o associazioni ecclesiali, parrocchie, ecc.

Questa Parola ci chiede una carità sovrabbondante, cioè una carità che sappia superare le misure mediocri e le varie barriere provenienti dal nostro sottile egoismo. Sarà sufficiente pensare a certi aspetti della carità (tolleranza, comprensione, accoglienza reciproca, pazienza, disponibilità al servizio, misericordia verso le vere o presunte mancanze del nostro prossimo, condivisione dei beni materiali, ecc.) per scoprire tante occasioni per viverla.

E’ evidente poi che, se nella nostra comunità ci sarà questo clima di amore scambievole, il suo calore si irradierà immancabilmente verso tutti. Anche quelli che ancora non conoscono la vita cristiana ne avvertiranno l’attrattiva e molto facilmente, quasi senza accorgersene, vi saranno coinvolti fino a sentirsi parte di una stessa famiglia.

Chiara Lubich


[1] Parola di vita pubblicata in Città Nuova, 1994/20, pp.32-33.

15 Comments

  • La palabra de vida y la comunicación entre la familia son una arma para poder enfrentar los cambio de una sociedad que dia a dia es cambiante y que en ocaciones nos arrastra por ello hay que contar con el apoyo de la oracion en Famila y asi saber que ofertar a la vida de cada uno de nosotros.

  • Mucha alegría siento al contactar nuevamente las alocuciones dadas por la Querida Chiara Lubich, depues de varios años de ausencia del movimiento, siento ganas de volver a las Mariápolis, estas son verdaderas palabras de vida, espero seguir en contacto, me gustaría recibir la hoja mensualmente, saludos desde el estado Amazonas Venezuela, Hasta pronto

  • Obrigada por esta Palavra de Vida, por favor preciso de um grupo para Partilhar a Palavra de Vida em São Paulo. agradeço alguma indicação.

  • muito obrigado meus irmãos pela seguir CHIARA Lubich…
    hoje si tenho este vocação missionário graças em este movimento dos focolares. que me dei este vocação; deste meu enfãncio na minha paroquia em Republica de mocratica do Congo em província de bandundu em mesmo cidade.

  • only a great thanks to all people who are living around this wonderful testimony of love, our word of life of December,.. for ever.
    Merry Christmas and happy new year 2014!!!

  • Thank you once again the Newsletter team. For me it is good reminder to live the Mutual Love better.

    Merry Christmas in advance.

    Kenneth

  • Gran reflexion para vivir este tiempo de Adviento, en donde la venida de nuestro Dios que es Amor infinito. Y donde cada momento que vivo es para cada dia crecer como ser humano pero no en egoismo es para crecer dnetro de mi espiritualmente y me lleva a ser un buen discipulo de Jesus, como ser honesto, tolerante, sereno y valentia para no caer en la tentaciones del mal.. Gracias por este mensaje de Amor desde Venezuela Barquisimeto.

    • En estos momentos en los que la familia tambalea por los cambios de la modernidad hay que estar en comunicación con los hijos y asi poder enfrentar junntos estos años por venir, dando un si a Dios.

  • This word of life is the theme of the year! Let’s live it together so Jesus may live among us and we can give Him to everyone around us especially to those who need Him most.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *