Tregua in Siria


«Con il cessate il fuoco, una notte di calma avvolge tutta la città di Aleppo».  Scrive Pascal Bedros, focolarino di Aleppo.

«Fino all’ultimo momento nessuno si aspettava che andasse in porto. È un primo mattone per costruire la Pace con il dialogo. Grazie a Dio e agli uomini di buona volontà per questo dono. Un bel dono a tutti i bambini  che hanno dormito una notte tranquilla tra le braccia dei loro genitori. Questo week end ci riuniremo ad Aleppo, dopo parecchio tempo in cui non è stato possibile farlo, per un convegno di approfondimento della spiritualità dell’unità dei Focolari, che ci ha tenuto vivi in questi lunghi anni e che illumina anche il nostro impegno sociale».

Il cessate il fuoco in Siria, il primo dall’inizio del conflitto nel 2011, negoziato da Russia e Stati Uniti, è entrato in vigore dalla mezzanotte del 26 febbraio.

I colloqui di pace potrebbero riprendere il 7 marzo, se la tregua tiene, come annunciato dall’inviato speciale delle Nazioni Unite Staffan De Mistura.

Testimonianza della comunità dei Focolari in Siria (maggio 2015)

2 Comments

  • Anche noi, volontari e volontarie, dell’Italia, ci siamo riuniti per il nostro ritiro in diversi punti della nazione Catania, Bari, Torino. Noi di Torino, anche per la testimonianza di Virgo, vi abbiamo sentiti presenti, e vi abbiamo sempre avuti in cuore. Continuiamo insieme!

    • Una gioia immensa mi ha invaso il cuore nel conoscere la notizia del cessare del fuoco lì da voi. Continuiamo pregare per il consolidare della Pace! Uno siempre!

    • Lascia un commento

      Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *