USA: prove di dialogo

1 Comment

  • Sono entusiasta di questa esperienza. Certamente non ne è venuta fuori una visione condivisa ma uno scambio rispettoso nella diversità è la base per una società pluriforme ma unita nel comune desiderio del bene. Simili situazioni ci sono (state) anche in altri luoghi come per esempio in Brasile nelle posizioni circa Dima Roussef e Michel Temer, per non parlare della situazione nella Siria o circa l’afflusso di rifugiati in Europa. Mi sembra una grande maturazione che si possa parlarsi nel Movim

    • Lascia un commento

      Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *