Concerto di Natale


“Il Concerto di Natale” compie venticinque anni sotto il patrocinio della Congregazione per l’Educazione Cattolica, per accompagnare, ancora una volta, la tradizionale cena della vigilia di Natale del pubblico televisivo. Il Concerto avverrà sabato 16 presso l’Aula Paolo VI e, prodotto dalla Prime Time Promotions, sarà trasmesso da Canale 5 la sera del 24 dicembre.

Per informazioni sulla partecipazione e acquisto biglietti: www.concertodinatale.it
Telefono: 06.68136738

Lunga la lista di artisti che si esibiranno con canzoni della tradizionale natalizia, brani sacri o grandi successi del loro repertorio: dalla “sacerdotessa del rock” Patti Smith (USA), all’ex voce degli Eurythmics Annie Lennox (Scozia); da Noa (Israele), da sempre impegnata nel dialogo inter religioso, a Imany (Francia), nome d’arte di Nadia Mladjao che significa “fede” nella lingua Swahili; dal ballerino di flamenco Joaquín Cortés (Spagna), all’attrice e cantante Lola Ponce (Argentina) lanciata con “Il Gobbo di Notre Dame de Paris” di Cocciante. Attesi ancora Hevia (Spagna) con la sua cornamusa, Al Bano, Alex Britti, Suor Cristina, Gigi D’Alessio, Fabio Armiliato, Giò Di Tonno, Andrea Griminelli, Syria, oltre ai cori Cheryl Porter & Hallelujah Gospel Singers (Usa), Art Voice Academy (Italia), il Piccolo Coro di Piazza Vittorio (Italia). Tutti accompagnati dall’Orchestra Sinfonica Universale Italiana diretta dal maestro direttore e concertatore Renato Serio, per rendere ancor più solenni le esibizioni.

La varietà del cast rispecchia il tema di fondo del Concerto, ovvero la promozione di una cultura dell’incontro tra religioni per la pace, attraverso artisti di ogni nazione, cultura, religione, espressione musicale. Come avviene ormai da undici anni, l’evento è promosso dalla Fondazione Don Bosco nel Mondo, e quest’anno il Concerto sosterrà anche le attività della Fondazione Pontificia Scholas Occurrentes, un’istituzione creata da Papa Francesco per promuovere nelle scuole pubbliche e private di tutto il mondo la cultura dell’incontro per la pace attraverso l’educazione. Il progetto proposto dalla Fondazione Don Bosco è rivolto alla liberazione dei bambini che in Congo lavorano in condizioni di semi schiavitù per l’estrazione del coltan, il minerale necessario per la costruzione dei computer e degli smartphone. Il progetto sul quale richiama l’attenzione la Fondazione Scholas è finalizzato al contrasto del cyberbullismo attraverso l’educazione dei gestori e degli utenti a un uso corretto degli strumenti di comunicazione elettronica e informatica. A questi due progetti verranno destinati i ricavi di biglietteria, così come le donazioni che perverranno al numero di sms solidale 45549, per il periodo 17 dicembre 2017 – 02 gennaio 2018.

Il valore della donazione sarà di 2 euro per ciascun SMS inviato da cellulari Wind Tre, TIM, Vodafone, PosteMobile, Coop Voce e Tiscali.

 

Sarà di 5 euro anche per ciascuna chiamata fatta allo stesso numero da rete fissa Vodafone, TWT, Convergenze e PosteMobile, e di 2 o 5 euro da rete fissa TIM, Wind 3,  Fastweb e Tiscali.

 

No comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *