Buon Natale 2020


E allora: Buon Natale, Buon Natale a tutti.
Certo che Natale quest’anno! Un anno di pandemia! Un Natale nella pandemia. Vediamo cose terribili, vediamo povertà fino alla fame e una fame crescente da tante parti; vediamo guerre in parte nascoste, in parte ancora esistenti; vediamo catastrofi climatiche, vediamo cambiamenti che stanno mettendo a rischio la casa comune.
E allora tutto questo ci fa dire: ma in questo mondo è venuto Gesù; Gesù è venuto a farsi uomo e a farsi carico di questo mondo, ed è venuto per amore a dimostrarci così il suo amore. Quindi da un lato ci fa sentire umili di fronte alla grandezza di questo amore, grati a lui che ci ha dimostrato questo amore; e dall’altro lato ci spinge a fare qualcosa come lui, ci spinge a guardarci intorno, ad arrivare a tutti ma a cominciare dai più emarginati, dai più poveri, dai più umili, dai più abbandonati, dai migranti, da quelli che sono soli, dai malati, dai bambini, tutti quelli che hanno bisogno. E ci spinge anche ad amarli certamente con tutto quello che possiamo: con la nostra comunione di affetti, di pensieri, con la nostra comunione dei beni e anche rischiando qualche volta, rischiando anche la vita come l’ha rischiata lui.
Questo allora veramente sarà un Buon Natale, cioè un Natale buono, un Natale di bontà, un Natale che perché è di bontà diventa anche un Natale di serenità, di speranza, di gioia. Buon Natale a tutti

Maria (Emmaus) Voce

16 Comments

  • A beautiful and meaningful message. Thank you Emmaus..I am sure St Joseph will take
    care of 2021 really well as he did for Mary and Jesus

  • Emmaus, grazie di questi tuoi pensieri condivisi. Cercherò di essere “Natale” per quelli che Dio mi farà incontrare in questi giorni! Siamo un’anima sola!…

  • Thank you dear Emmaus for this beautiful Christmas message, encouraging us to love as Christ did and to take risks to do it.
    Buon Natale from Canada!!

  • Grazie! Mille volte grazie, carissima Emmaus! È Natale il tempo in cui si compie l’Attesa; cioè quello in cui si può tornare bambini ed essere sicuri che qualcosa di meraviglioso sta veramente per accadere. In questa ingenua certezza è nascosto il “segreto” del Natale, che è per i semplici, i quali tutto possono credere, e soltanto in essa e per essa si compie l’inveramento della profezia di amore che annuncia la Sua nascita e la Sua rinascita. Le Tue parole concrete e semplici, Emmaus, ci rassicurano e , spronandoci, ci rallegrano e danno coraggio arrivando all’anima come le carezze della mamma sulle guance del bambino. Buon Natale…

  • Tanti auguri di buon natale a tutti voi focolari.
    Sto leggendo un libro di Chiara Dio_amore.
    Il suo amore che sempre viene a incarnare la nostra povertà, arricchisca la nostra povera umanità

  • Cara Emmaus,sono una focolarina da 37 anni. Gesù mi ha guidato lungo la via della fede. Mi benedice in ogni istante della giornata. Per me è e sarà sempre Amore .

  • Certamente questo messaggio é un sostegno a credere fortemente a Gesù che vive con noi e per noi in questo mondo di dolore e morte. Allora, cosa temere? Lui che ha vinto la morte con l’Amore, dalla grotta di Betlemme si fa cammino per noi.
    Buon Natale Emmaus, buon Natale a tutti.

  • Thank you for your words that lead us to find Jesus in this world, a reflection of that first crib that welcomed God’s child over 2000 years ago. Merry Christmas!

  • Aiutami Signore a fare un Natale di Bontà per essere dono e donare la bontà e l’Amore che Tu ci hai donato con la Tua vita

  • Grazie carissima Emmaus, parole le tue che calano profondamente nel cuore, spingendoci a non fermarci a constatare solo tutto il dolore che c’è nel mondo ma, armati dell amore di Gesù, a portare calore, consolazione aiuto materiale a chi attorno a noi manca di ciò che è necessario alla vita. Lo facciamo insieme con te!! Buon Natale, Emmaus!! Paola

  • Grazie cara Emmaus!Speriamo proprio di saperlo fare.Ho preparato pacchi per i poveri, ho aiutato con un’adozione a distanza,ma sento che devo fare di più-Le tue parole ci spingono sempre a metterci in gioco e a chiederci”cosa posso fare di più
    ?

    • Lascia un commento

      Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *