Tempo di Mariapoli

Le Mariapoli nel mondo: una caratteristica, la numerosa partecipazione dei giovani.

Tempo di Mariapoli

Le Mariapoli nel mondo: una caratteristica, la numerosa partecipazione dei giovani.

Parola di Vita di luglio

“In verità vi dico: se due di voi sopra la terra si accorderanno per domandare qualunque cosa, il Padre mio che è nei cieli ve la concederà. Perché dove sono due o tre riuniti nel mio nome, io sono in mezzo a loro” (Mt 18,19-20).

Focolare Worldwide
Multimedia gallery
Chi siamo
Collegamento
Cos’è il Collegamento CH?
14 giugno 2014 |
4
 
CollegamentoCH-a (2)

Dalla video conferenza di giugno nuova accessibilità per il “collegamento CH”, la “telefonata” che riunisce periodicamente la famiglia del Movimento dei Focolari nel mondo.

 
AMU, progetti in Burundi e Camerun
12 giugno 2014
 
20140612-01

Sostegno a 250 famiglie in difficoltà in Burundi e un pozzo d’acqua per il villaggio Nega, nel Camerun. Tra gli ultimi progetti e realizzazioni dell’Ong Azione per un mondo unito.

 
Scicli: una comunità “famiglia”
11 giugno 2014
 
T

Nel piccolo comune del ragusano che affaccia sul Canale di Sicilia, numerose sono le iniziative per andare incontro ai più soli, emarginati, a chi cerca di rifarsi una nuova vita lontano dalla terra d’origine.

 
Il coraggio della pace
10 giugno 2014 |
3
 
20140610-01

Intervista a Margaret Karram della delegazione cristiana, la sola voce femminile alla preghiera di “invocazione per la pace” fatta insieme da papa Francesco, il patriarca Bartolomeo I, Shimon Peres e Abu Mazen. 8 giugno 2014, una data da non dimenticare.

 
Bolivia, Centro Angolo di Luce
9 giugno 2014 |
1
 
20140609-a

La storia di Maria Cruz, 27 anni, nuova direttrice didattica del Centro. Un messaggio a tutti i bambini in difficoltà: “Coraggio, si può cambiare, anche io ce l’ho fatta”.

 
L’amore vince la povertà
8 giugno 2014 |
1
 
MarcoTecilla

Marco Tecilla, trentino e focolarino della prima ora, racconta i primi passi della comunità di Trento. Raccolte intorno al ritrovato spirito evangelico, le persone erano pronte anche a mettere i propri beni in comune, per alleviare le sofferenze del dopoguerra.

 
«...34567...»