Cittadelle
PDF Stampa
 
Espandi +

“E fu a Einsiedeln che capii, vedendo dall’alto di una collina la basilica e il suo contorno, che doveva sorgere nel Movimento una città, la quale non sarebbe stata formata da un’abbazia o da alberghi, ma da case, luoghi di lavoro, scuole, come una comune città”. Scrisse così Chiara Lubich nel suo diario del Marzo 1967. Erano i ricordi dell’estate 1962 in Svizzera, quando ebbe la prima intuizione di quello che oggi sono le “cittadelle” o “mariapoli permanenti”, tra le realizzazioni più conosciute del Movimento dei Focolari.

Espandi +
 
Articoli
Cittadelle nel mondo: Mariapoli Ginetta
17 aprile 2014
 
Espiga Dourada - Caris Mendes CSC
Nei pressi di Vargem Grande Paulista, (a 47 km. da San Paolo), sorge la “Mariapoli Ginetta”, culla dell’Economia di Comunione. Essa ospita oltre suoi 200 abitanti, alcune opere sociali (Bairro do Carmo e Jardim Margarida) e il primo polo imprenditoriale EdC.
“L’hai fatto a me”
10 aprile 2014
 
20130211-f
Storia di Fontem (Camerun) narrata da Chiara Lubich a un gruppo di religiosi.
Cittadelle nel mondo: “Mariapoli Gloria”
7 aprile 2014
 
2014BrasileMariapoliGloria2
Una settimana in terra amazzonica per la nuova tappa del viaggio di Maria Voce e Giancarlo Faletti: nord del Brasile. Da qui uno sguardo alle opere sociali della “Mariapoli Gloria”.
 
«...45678...»