Persone di convinzioni non religiose
PDF Stampa
 
Espandi +

foto di bgblogging«Unire le nostre forze, quelle di chi non è particolarmente interessato alla fede e quelle di chi crede, perché troppo bello e necessario è l’ideale di una umanità libera ed uguale, affratellata dal rispetto e dall’amore vicendevoli» (Chiara Lubich)

Ad oggi esistono gruppi di dialogo tra persone credenti e persone senza un riferimento a una fede religiosa, non solo in Italia, ma anche in Europa e nell’America del sud. Ne fanno parte persone accomunate dallo stesso desiderio di collaborare per concorrere a comporre nella fraternità la famiglia umana.
E’ un dialogo che si sviluppa sull’approfondimento e la promozione di valori umani condivisi nella vita e nella riflessione. Si approfondiscono temi come “laicità e fede” o di attualità; altri animano iniziative sociali e culturali o azioni di solidarietà.

Espandi +
 
Fatti di vita
 
 
 
 
Articoli
Italia: “Il visitatore” suscita il dialogo
14 febbraio 2014
 
Prato 2
A Prato, nell'ambito del dialogo con persone di convinzioni diverse, promosso dal Movimento dei Focolari, è stata messa in scena la pièce di Eric-Emmanuel Schimtt: "Il visitatore". Obiettivo: aprire un dialogo che s’interroga, in un clima di fiducia reciproca, sulle domande fondamentali dell’uomo.
Quando il dialogo diventa accoglienza
14 gennaio 2014
 
Piero Nuzzo _0608
Testimonianza di un volontario di un centro di sostegno ai tossicodipendenti, di convinzioni non religiose, che trova nel dialogo maturato nell’ambito dei Focolari, uno strumento per accogliere il dolore dell’altro.
Natalia Dallapiccola: una biografia
10 novembre 2013
 
Natalia_India2003
La prima a seguire Chiara Lubich nell’avventura dell’unità, come venne definita. Pioniere dell’ideale dell’unità nei paesi dell’Est europeo in piena guerra fredda. Promotrice instancabile del dialogo interreligioso del Movimento dei Focolari.
 
12345...»