Algeria

Il Movimento è presente in tutti i paesi del Nord-Africa (Maghreb). In Algeria i focolarini sono arrivati nel 1966 a Tlemcen, nell’ovest del paese, mentre le focolarine si sono stabilite nella capitale, Algeri, dal 1967. Le persone che cercano di vivere questo spirito di fraternità sono presenti, oltre che in queste due città, ad Orano, Sidi Bel Abbès, Béni Abbès e altre località del Centro del paese.

L’esperienza di fraternità vissuta, al di là delle diversità di cultura e di credo, è un contributo a ricomporre l’unità della famiglia umana. La Regola d’oro: “Fai agli altri ciò che vorresti fosse fatto a te”  presente come nel cristianesimo (Mt 7,12), anche nell’islam e nelle altre religioni, è messa alla base di ogni rapporto; da ciò scaturisce quell’amore che suscita un fecondo “dialogo della vita” con ogni persona che si incontra.

Un dialogo intessuto di piccoli gesti, di attenzione all’altro, di rispetto, di ascolto. Un dialogo che frutta rapporti profondi e induce a fare altrettanto chiunque avvicina.

E’ stato quest’amore concreto al fratello che ha contributo alla formazione di una comunità nella quale l’amore e il rispetto prevalgono sulle differenze di cultura, tradizioni e religione.

I Focolari vivono anche a servizio delle comunità cristiane della chiesa cattolica, partecipando in diversi modi alle sue attività pastorali e caritative.