Scuola AbbàNel 1990 nacque la “Scuola Abbà”, un Centro di studi interdisciplinare di cui fanno parte una trentina di esperti. Sviluppatasi con l’apporto del vescovo Klaus Hemmerle, noto teologo e filosofo, e di alcuni focolarini docenti anche in ambito universitario, ha lo scopo di approfondire il carisma dell’unità da vari punti di vista.

Così ne parlava Chiara Lubich il 9 giugno 2000 in un convegno del Movimento tenutosi a Castelgandolfo:

«Fin dai primi tempi del nostro Movimento si è sempre avuta la consapevolezza che il carisma dell’unità è portatore di una cultura propria, che è a un tempo figlia della tradizione cristiana, e nuova, per la luce portata dal carisma. Ma è stato il crescere del popolo dell’unità, il dilagare dell’Ideale al di fuori delle stesse strutture del Movimento dei focolari, che ha evidenziato la specificità di questa cultura, e che ne ha reso necessario l’approfondimento dottrinale: teologico, ma anche filosofico, politico, economico, psicologico, artistico, ecc. È quanto sta facendo quella che abbiamo chiamato “Scuola Abbà”.

Articoli

123