Igino Giordani
PDF Stampa
 
Espandi +

Igino Giordani è una figura singolare nella storia dei Focolari. Insegnante, antifascista, bibliotecario, sposato e padre di quattro figli, era un noto polemista dell’area cattolica, pioniere dell’impegno dei cristiani in politica, scrittore e giornalista.

Difensore della pace ad ogni costo, divenne ufficiale nella prima guerra mondiale, dove fu ferito e decorato. Dopo la seconda guerra mondiale, vissuta da antifascista costretto all’esilio, venne anche eletto alla Costituente. Fu deputato, laico illuminato, pioniere dell’ecumenismo. Fu ancora lui, a portare le realtà dei laici sposati e della famiglia all’interno del focolare, aprendolo – in certo modo – all’intera umanità. Chiara Lubich, per questi e altri motivi ancora, considerò Giordani, familiarmente chiamato “Foco”, uno dei “cofondatori” del Movimento dei Focolari.

Espandi +
 
Fatti di vita
 
 
Articoli
A che serve la guerra?
13 agosto 2014
 
IginoGiordani
Il testo di Giordani che riportiamo in questo articolo, scritto negli anni ’50, si rivela anche oggi di una estrema attualità.
Le opere di misericordia, un cuore in azione
29 giugno 2014
 
IginoGiordani_a
Ogni giorno si assiste ai flussi umani costretti a fuggire da guerre, miseria materiale e morale. Queste parole di Igino Giordani, scritte nel 1954, sono un forte richiamo ad un impegno concreto.
Igino Giordani: col Papa in Terra Santa
29 maggio 2014
 
20140529-b
Cinquant’anni fa Paolo VI compì uno storico viaggio in Terra Santa: fu in assoluto il primo dei successori di Pietro a tornare, dopo 2000 anni, nella terra di Gesù. Il ricordo di Igino Giordani.
 
12345...»