Igino Giordani
PDF Stampa
 
Espandi +

Igino Giordani è una figura singolare nella storia dei Focolari. Insegnante, antifascista, bibliotecario, sposato e padre di quattro figli, era un noto polemista dell’area cattolica, pioniere dell’impegno dei cristiani in politica, scrittore e giornalista.

Difensore della pace ad ogni costo, divenne ufficiale nella prima guerra mondiale, dove fu ferito e decorato. Dopo la seconda guerra mondiale, vissuta da antifascista costretto all’esilio, venne anche eletto alla Costituente. Fu deputato, laico illuminato, pioniere dell’ecumenismo. Fu ancora lui, a portare le realtà dei laici sposati e della famiglia all’interno del focolare, aprendolo – in certo modo – all’intera umanità. Chiara Lubich, per questi e altri motivi ancora, considerò Giordani, familiarmente chiamato “Foco”, uno dei “cofondatori” del Movimento dei Focolari.

Espandi +
 
Fatti di vita
 
 
Articoli
Paolo VI, un ponte lanciato al mondo
18 ottobre 2014
 
201410NuovaUmanità
La rivista bimestrale di cultura Nuova Umanità ripropone, in occasione della beatificazione di Giovanni Battista Montini, un articolo di Igino Giordani che ne fu amico e confidente.
Paolo VI il papa del Concilio
18 ottobre 2014
 
paolosesto_e_Foco-a
Proponiamo un ricordo di Giovanni Battista Montini in occasione della sua beatificazione il 19 ottobre, attraverso un articolo di Igino Giordani, a lungo suo amico e confidente, scritto nel 1978 con il linguaggio tipico dell’epoca, quando l’ecumenismo muoveva i primi passi.
La Desolata
15 settembre 2014 |
2
 
20140915-a
Igino Giordani, in questo testo, riflette sulla vita di Maria come ‘collaboratrice’ del Redentore, fatta, nella sua desolazione, Madre della famiglia umana.
 
12345...»